JOBS ACT: MODIFICHE E AL TESTO UNICO 81/2008

RossoFormazione | nuovo sistema sanzionatorio 81 08

Nella legge n. 183/2014 sulla riforma del lavoro, detta Jobs Act, sono contenute 8 deleghe, da applicare entro 6 mesi dall’entrata in vigore, e che andranno a modificare il testo della legge sulla sicurezza del lavoro, il D.Lgs. 81/08. Rispettando tali indicazioni, a marzo sono entrati in vigore due decreti, rispettivamente sul contratto delle tutele crescenti e sulle tutele in caso di disoccupazione involontatia, mentre a giugno sono stati approvati definitivamente altri due decreti, uno sul riordino delle tipologie contrattuali e uno sulla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale nel mese di settembre del Decreto Legislativo 14 settembre 2015, n. 151 e che introduce modifiche e semplificazioni al D.Lgs. 81/08, è l’ultimo passaggio dei decreti attuativi previsti a giugno. Di particolare rilievo sono le modifiche che interessano le sanzioni previste per il mancato adempimento previsto dall’art. 18 comma 2 lettera g) (invio del lavoratore a visita medica del lavoro) e dall’art. 37 comma 1, 7, 9, 10 (formazione generale, specifica, preposti, dirigenti e addetti emergenze), ora proporzionali al numero di lavoratori non sottoposti a visita e/o non formati.

Nel dettaglio, le sanzioni previste per la mancata visita medica o visita scaduta, e per la mancata formazione sono così stabilite:

Mancata visita medica (o visita scaduta) fino a 5 lavoratori : ammenda da 2.192,00 a 4.384,00 euro
Mancata visita medica (o visita scaduta) fino a 10 lavoratori : ammenda da 4.384,00 a 8.768,00 euro
Mancata visita medica (o visita scaduta) oltre 10 lavoratori : ammenda da 6.576,00 a 13.152,00 euro
Mancata formazione fino a 5 lavoratori : arresto da due a quattro mesi o ammenda da 1.315,20 a 5.699,20 euro
Mancata formazione fino a 10 lavoratori : arresto da due a quattro mesi o ammenda da 2.630,40 a 11.398,40 euro
Mancata formazione oltre 10 lavoratori : arresto da due a quattro mesi o ammenda da 3.945,60 a 17.097,60 euro

In caso di ottemperanza dopo l’accesso ispettivo la somma da versare (d.lgs. 758) è pari ad 1/4 del massimo dell’ammenda ovvero:

  • Mancata visita medica (o visita scaduta) fino a 5 lavoratori : 1.096,00 euro
  • Mancata visita medica (o visita scaduta) fino a 10 lavoratori : 2.192,00 euro
  • Mancata visita medica (o visita scaduta) oltre 10 lavoratori : 3.288,00 euro
  • Mancata formazione fino a 5 lavoratori : 1.424,80 euro
  • Mancata formazione fino a 10 lavoratori : 2.849,60 euro
  • Mancata formazione oltre 10 lavoratori : 4.274,40 euro

Altre modifiche introdotte dal Decreto hanno interessato i seguenti aspetti:

– modifiche riguardanti il lavoro accessorio (voucher);
– introduzione di una commissione consultiva che attui il monitoraggio sulle procedure standardizzate e sullo stress da lavoro;
– eliminazione del registro infortuni;
– il datore di lavoro può svolgere compiti di addetto anticendio e primo soccorso anche nelle aziende con più di 5 lavoratori;
-interpelli effettuati anche dalle regioni;
– il datore di lavoro non ha più l’obbligo di inviare il certificato medico in caso di infortunio (lo fa direttamente il medico o il SSN);
– eliminazione facoltà visita medica in fase preassuntiva;
– nuova definizione di operatore, è un lavoratore incaricato dell’uso di un’attrezzatura di lavoro o direttamente il datore di lavoro che ne fa uso;
– disposizioni esecutive impartite dagli organi di vigilanza, come norme tecniche, sds, ecc…
– fissato in 28 ore il massimo “FAD” per il corso coordinatori per la sicurezza.

Il Decreto Legislativo 151/2015, insieme a quelli già entrati in vigore e quelli non ancora attuativi ma in fase di approvazione, è da considerarsi, quindi, un punto di partenza per la revisione e la semplificazione completa della normativa italiana sulla sicurezza del lavoro.

Testo del D.Lgs. 81/08, rilasciato dal ministero, coordinato con le modifiche del D.Lgs. 151/2015

By | 2016-10-24T23:55:20+01:00 16/02/2016|Categories: News|

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online.