Guida agli Incentivi PMI INAIL 2016

RossoFormazione | Bando Inail 2015

INAIL ha messo a disposizione quasi 276 milioni di euro come finanziamento a fondo perduto per le aziende italiane. Questi fondi dovranno essere investiti in progetti di miglioramento delle condizioni di sicurezza sul lavoro.
Gli incentivi saranno erogati fino al 65% del totale degli investimenti effettuati fino ad una quota massima di 130.000 euro.

Gli incentivi hanno come obiettivo quello di contribuire a migliorare la sicurezza degli ambienti lavorativi e la salute dei lavoratori. Possono accedervi tutte le imprese operanti sul territorio italiano, anche quelle individuali, purché iscritte alle Camere di Commercio.

Prima fase: inserimento online del progetto

Dal 1° marzo 2016, fino alle ore 18.00 del 5 maggio 2016, nella sezione “accedi ai servizi online” del sito Inail le imprese registrate hanno a disposizione un’applicazione informatica per la compilazione della domanda, che consente di:

• effettuare simulazioni relative al progetto da presentare;
• verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità;
• salvare la domanda inserita;
• effettuare la registrazione della propria domanda attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “invia”.

Per accedere alla procedura di compilazione della domanda è necessario che l’impresa sia in possesso delle nuove credenziali di accesso ai servizi online Inail (Nome Utente e Password). Le imprese sprovviste possono iscriversi sul portale Inail cliccando sull’etichetta “Registrati” collocata in alto a destra, entro e non oltre le ore 18 del 3 maggio 2016.

Le imprese non soggette ad obbligo assicurativo (Azienda con contribuzione non gestita da Inail) che ne siano sprovviste possono iscriversi sui “Servizi online” alla voce “Utente generico”.

Le imprese del settore Navigazione possono iscriversi sui “Servizi online” alla voce “Registrazione Ditta Settore Navigazione”.

I soggetti delegati, individuati dalla legge n. 12 dell’11 gennaio 1979, possono accedere con le credenziali in loro possesso rilasciate dalle Strutture Inail territoriali di competenza.

Il servizio Bando Isi 2015 sarà disponibile, previo l’accesso con le corrette credenziali, sotto la voce Incentivi alle Imprese.

Seconda fase: inserimento del codice identificativo

Dal 12 maggio 2016 le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista e salvato definitivamente la propria domanda, effettuandone la registrazione attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “invia”, possono accedere all’interno della procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice identificativo che le identifica in maniera univoca.

Terza fase: invio del codice identificativo (click-day)

Le imprese possono inviare attraverso lo sportello informatico la domanda di ammissione al contributo, utilizzando il codice identificativo attribuito alla propria domanda, ottenuto mediante la procedura di download.
La data e gli orari di apertura e chiusura dello sportello informatico per l’invio delle domande sono pubblicati sul sito Inail a partire dal 19 maggio 2016.

Documentazione dal sito Inail:

Estratto del bando
Avvisi pubblici regionali
Presentazione Bando ISI

By | 2016-10-24T23:55:20+01:00 08/03/2016|Categories: News|

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online.